Ufficio Stampa

Collaboratrice Ufficio Stampa

Svolgo il ruolo di Collaboratrice Ufficio Stampa di SosTariffe.it, noto portale di confronto tariffe italiano. Le mie mansioni includono correzione di bozze, edizione di contenuti, ricerche e data journalism, tra altre.

Collaboro nell’ufficio stampa di SosTariffe.it sin da Aprile 2011. La sede aziendale si trova a Milano, ma ho sempre svolto le mie attività a distanza, essendo SosTariffe.it un’azienda pioniera del remote working o lavoro agile.

Ho cominciato scrivendo qualche articolo ogni tanto, in qualità di copywriter ovvero semplicemente rielaborando contenuti. Con il tempo, e grazie alla fiducia riposta nei miei confronti, ho cominciato a svolgere altre mansioni diverse.

Ufficio Stampa: le mie mansioni

Durante i primi anni di collaborazione mi occupavo, esclusivamente, dell’elaborazione di contenuti web in ottica SEO. Ho scritto oltre 3.700 articoli riguardanti le tematiche trattate dal portale, ovvero energia, tecnologia e notizie generali in ambito economico. Ho pubblicato autonomamente gli articoli su WordPress, ma ho scritto anche migliaia di articoli che sono state pubblicati sui siti web partner di SosTariffe.it

Dopo un tempo, mi è stata affidata la mansione di correzione bozze, controllando e sistemando dal punto di vista grammaticale, di SEO e grafico gli articoli pubblicati da altri redattori.

Attualmente eseguo ricerche per osservatori e studi di settore, attività di data journalismcreazione di database specifici. Redatto anche comunicati stampa e tengo aggiornata la rassegna stampa del portale.

Cosa ho imparato grazie a questo lavoro

I risultati e traguardi raggiunti grazie alla mia collaborazione nell’ufficio stampa di SosTariffe.it sono stati molteplici. In generale, coincidono con quelli descritti nella sezione Web Content Editor, perché effettivamente entrambe le esperienze si sovrappongono.

Non menzionerò un’altra volta, quindi, le abilità tecniche acquisite con questo lavoro, ma vorrei fare alcuni riferimenti dal punto di vista personale.

Quando uno decide di cambiare completamente carriera, nel mio caso abbandonando la Medicina Veterinaria per occuparmi di comunicazione, l’ostacolo maggiore è quello di avere la possibilità di dimostrare quel che sai fare.

Senza una laurea specifica né esperienze concrete, è molto difficile essere assunti. È pure comprensibile, poiché assumere un lavoratore in Italia è complicato e costoso: nessuno vuole rischiare, ed è pure giusto così.

All’inizio, inoltre, non avevo proprio un CV con cui candidarmi: cosa avrei potuto dire? Non sono formata su questo e non l’ho neanche fatto, ma sarei brava a farlo?

Prima o poi la fiducia arriva

SosTariffe.it è stata la prima in riporre la sua fiducia in me, optando per la soluzione più logica: dovevo dimostrare che potevo fare il lavoro. Così, mi assegnavano titoli da sviluppare e, man mano vedevano che soddisfacevo le loro esigenze, hanno cominciato ad assegnarmi di più fino al punto in cui è diventato un lavoro sempre freelance ma full-time.

Posso dire, quindi, che ciò che ho imparato grazie a questo lavoro è che sono capace di farlo, e che ci sarà sempre qualcuno disposto a darti un’opportunità. Certo, non saranno mai molti, è vero, e sono stata esclusa da tanti processi di selezione perché il recruiter aveva un approccio tradizionale, ma va bene pure così.

Chi invece preferisce i fatti alle promesse, si fida più dei risultati che delle carte, può fidarsi su di me. Non ho una laurea in comunicazione, semplicemente ho imparato a comunicare.

Per discutere un progetto o proporre un collaborazione, basta scrivermi a me@nataliapezzone.com

Condividi subito