corsi di vino

Wine Educator & Wine Talks

Come Wine Educator e WSET 3 mi occupo dell’insegnamento nell’ambito del vino, offrendo anche un servizio di comunicazione e traduzione alle cantine. Organizzo degustazioni e corsi di vino in inglese, come ad esempio Wine Talks.

WSET: la mia formazione sul vino

Il vino non aveva una gran importanza nella mia vita finché ho conosciuto Nicola, mio marito e enologo di fiducia. Durante le nostre interminabili serate calice in mano ho assimilato migliaia di calorie ma anche tutta la sua conoscenza e passione.

Ho finito, dunque, per sviluppare un forte interesse per il mondo del vino, che cerco di convertire in professione. Così, ho iniziato il percorso del Wine & Spirits Education Trust (WSET), l’istituto di formazione sul vino più autorevole al mondo. L’istituto dei Master of Wine, in effetti, considera il Diploma del WSET un requisito obbligatorio per tentare di accedervi.

Perché ho scelto WSET?

WSET

Innanzitutto, perché il WSET è riconosciuto a livello internazionale, il che vuol dire che senza bisogno di tradurre niente il mio attestato è valido anche in Cina.

Tutto  si svolge in lingua inglese (i miei docenti WSET 3 erano madrelingua, uno di loro addirittura Master of Wine!), per cui impari alla perfezione il linguaggio tecnico del vino in inglese.

Inoltre, la Wine & Spirits descrive i vini in maniera precisa, chiara e concreta. Niente parole ambigue, niente metafore romantiche né 40 righe per esprimere un concetto.

Sul mio blog WineApproach.com potete capire meglio l’approccio del WSET nell’elaborazione delle tasting notes.

E soprattutto ho scelto i corsi WSET perché non è Italia-centrico. Il vino italiano occupa ovviamente un luogo di rilevo, ma la Francia ancora di più, e si studiano tanti altri Paesi:  Stati Uniti, Argentina, Sudafrica, Australia, Nuova Zelanda, Spagna, Portogallo, Chile, Germania, Austria, Canada, Grecia e il tokaj ungherese.

D’altronde, i corsi WSET sono soprattutto orientati alla produzione del vino, con tanti capitoli tecnici riguardanti l‘enologia e la viticoltura: fermentazioni e tecniche usate dai winemaker, come si fanno i vini spumanti e quelli fortificati, le tecniche di pota invernale e gestione del verde, etc.

Questo aspetto mi ha convinto del tutto: imparare, ad esempio, come conviene potare il vigneto in certe aree geografiche, se il Pinot noir che sto assaggiando rispecchia la varietà e se il Syrah che mi tocca degustare alla ceca è americano o australiano, sono le cose che più mi interessano nell’ambito del vino e questo è ciò che impari nei corsi WSET 3.

A marzo 2017 ho superato con il massimo voto (100/100) il WSET 2; a settembre ho anche superato l’esame del WSET 3 con distinto, che corrisponde ad un livello avanzato e dove c’erano anche degustazioni alla ceca come parte dell’esame. In questo momento, sono in attesa di conoscere il voto preciso.

Cosa posso fare per le aziende vitivinicole

La mia esperienza e abilità nell’ambito dell’editoria e il web mi consentono di offrire alle cantine un servizio di comunicazione, immagine e gestione del brand. Insieme all’intensa formazione che offrono i corsi WSET, sono quindi in grado di:

  • rappresentare le aziende in eventi nazionali ed internazionali;
  • tradurre e fare da interprete utilizzando un linguaggio tecnico appropriato;
  • organizzare degustazioni e tour guidati;
  • impartire corsi di formazione aziendale in diverse lingue;
  • creare un sito web vetrina;
  • curare tutti i contenuti (filosofia, mission, storia dell’azienda, etc) necessari per lo sviluppo del brand;
  • pubblicare articoli e notizie sul blog della cantina;
  • gestire la presenza del brand sui social media.

Per info e collaborazioni: me@nataliapezzone.com

Wine Talks: il corso di vino e di inglese

La mia passione per l’insegnamento e la collaborazione con lo splendido team di The Hub Lecce, una scuola di inglese per cui anche lavoro in front office, mi hanno permesso di sviluppare Wine Talks, un corso di vino e di inglese.

Insieme all’insegnante di inglese madrelingua abbiamo deciso di lanciare un corso molto pratico, che offra agli studenti gli strumenti per conoscere e descrivere il vino in inglese.

Un po’ di grammatica di sostegno c’è, ma soprattutto ci sono molte degustazioni, attività interattive, giochi e tanta conversazione.

Il programma prevede anche una visita in cantina, con spiegazioni sempre in inglese, e una degustazione aggiuntiva a cura dei nostri sponsor, che sono sempre rinomate cantine della zona.

La prima edizione di Wine Talks è stata un vero successo: potete leggere qualche info qui. Tra gli studenti c’erano enologi, sommelier, professionisti del turismo e la ristorazione e semplici appassionati di vino.

Le prossime date per Wine Talks sono:

  • Gennaio 2018: inizio lunedì 22 dalle 15 alle 17. Ultima lezione 5 Marzo. Sponsor Castello Monaci.
  • Maggio 2018: inizio lunedì 7 (orario a confermare). Ultima lezione 11 Giugno. Sponsor da definire.

Se siete interessati a:

  • sviluppare un corso di vino simile, anche in altre lingue;
  • attivare un corso di formazione per i vostri lavoratori;
  • sponsorizzare un corso Wine Talks;

vi prego di contattarmi a me@nataliapezzone.com

Condividi subito